Le origini

Autentico figlio della Puglia, Andrea Camastra rappresenta ora l’orgoglio di un Paese, la Polonia, lontano anni luce dal sole, dal mare e dal vento mediterranei delle origini. Nato da una famiglia italo francese, il giovane Camastre ha da subito ben chiaro su cosa punterà le proprie fiches: il mondo vastissimo della cuisine lo chiama a sé, richiedendone per anni corpo e mente prima di mostrare i frutti promessi.

Prime esperienze e premi

Passando dall’intramontabile Chateubriand di Parigi, attraversando confini per terra in direzione del Mirabelle lussemburghese e per mare giungendo a Newcastle, Andrea Camastra ottiene il suo primo riconoscimento agli occhi del mondo come Chef dell’anno dell’Inghilterra del nord.

Il segreti del successo

Ma è la terra polacca che lo reclama, incoronandolo con la stella più ambita nel 2016 grazie al Senses, Ristorante di cui è comproprietario a Varsavia.

Qui Andrea Camastra è in grado di attuare un’unione “impossibile” tra i sapori del suo passato e quelli del suo presente, generando un dialogo tra cucina mediterranea e tradizioni polacche. Solo un provetto chimico è in grado di mantenere in equilibrio un’alchimia del genere, e Andrea stupisce ancora: alla cucina vera e propria si affianca il laboratorio d’avanguardia, dove il barese crea sapori e profumi in una sfida costante alle leggi dell’arte culinaria contemporanea.