Le origini

Lombardo per nascita e formazione, Mauro Elli incontra il mondo della ristorazione nel contesto del Centro di Formazione Professionale Alberghiera di Clusone, in Provincia di Bergamo. Subito dopo il diploma decide di mettersi alla prova in terra straniera, trascorrendo quattro anni presso un piccolo ristorante italiano in Scozia. L’esperienza gli consente di approfondire la conoscenza delle lingue straniere, e forte di questa competenza si sposta in centri turistici di interesse internazionale, quali la Riviera Ligure e St Moritz, il tetto d’Europa.

La grande prova

Durante questi anni Mauro Elli affina ulteriormente le proprie capacità culinarie, trovando in particolare nel bar-ristorante Chuflay presso lo storico Hotel Splendido di Portofino un incredibile banco di prova.

Indipendenza e successo

Il 2003 è l’anno del grande passo, e Mauro Elli decide di mettersi in proprio ricavandosi il proprio Cantuccio ad Albavilla, nel cuore dell’Alta Brianza e del Triangolo Lariano. I risultati sperati non sono mancati, culminando nel riconoscimento stellato arrivato nel 2007, ad iscrivere il giovane chef nell’elite della cuisine mondiale.

L’impegno per i giovani

I successi conseguiti hanno spronato Mauro Elli a condividere la propria passione per la cucina con le nuove generazioni; oltre all’insegnamento presso il vicino Istituto Alberghiero G. Brera di Como, lo chef ha l’onore di essere insignito docente presso la Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA a Colorno, Parma, la struttura che Gualtiero Marchesi ha fondato e di cui è tutt’ora rettore.