Il premio

Nel 2015 Ristorexpo ha deciso di istituire un particolare riconoscimento, il Premio alla Carriera Ristorexpo, rivolto a personaggi del mondo della cucina e dell’enogastronomia che si sono distinti in ambito professionale e che, nel loro percorso di crescita e affermazione, hanno incrociato le loro storie con quella della manifestazione.

Il vincitore

Dopo due anni di riconoscimenti saldamente in mano ai tirolesi – prima a Herbert Hintner, chef patron del Ristorante Zur Rose e poi ad Hansi Baumgartner, affinatore di formaggi – quest’anno il Premio alla Carriera Ristorexpo si avvicina, geograficamente parlando, alla Mostra per mano di Enrico Cerea detto Chicco, chef del celebre Ristorante Da Vittorio a Brusaporto (BG).

La sua storia

Per quanto già noto ai più, si ricordano gli incredibili traguardi raggiunti dallo chef bergamasco: figlio di Vittorio, fondatore del Ristorante che ne ha preso il nome, insieme ai fratelli e alle sorelle lo affianca nella gestione di una cucina che dal 1966 ha saputo conquistare i cuori del pubblico e della critica.

La prima stella Michelin è del 1978, ancora troppo presto perché Enrico possa esserne totalmente consapevole; la seconda del 1996 lo coglie impreparato mentre è in missione all’estero per migliorare ed affinare le proprie conoscenze, imparando a spaziare e ad innovare; la terza è quella che ha per davvero il sapore della conquista, nel 2010, dedicata al padre Vittorio cinque anni dopo la sua scomparsa. Una conquista meritata, dopo anni trascorsi ad indagare il cibo in ogni sua dimensione, con una curiosità innata legata a doppio filo ad una vena inventiva ed originale che ancora oggi lo porta a creare e a ricreare nuovi percorsi del gusto da far scoprire ai propri ospiti.

Il contributo a Ristorexpo

Il Salone è stato toccato dal suo genio fin dalle prime edizioni, che hanno visto Chicco protagonista negli anni di cene, eventi formativi e altri progetti sperimentali. Lui, umile e disponibile nonostante la fama crescente, ha sempre creduto nelle potenzialità di Ristorexpo, a cui non ha mai fatto mancare il suo prezioso sostegno. Con lui, nel 2003, Ristorexpo ha anche organizzato sul territorio lariano l’Assemblea Nazionale dell’Associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe.

Ristorexpo riconosce il suo debito, e si propone di ripagarlo nell’unico modo possibile. L’attribuzione del Premio alla Carriera Ristorexpo riconosce una realtà di fatto: Enrico ha contribuito alla nascita, alla crescita e alla maturazione della manifestazione in maniera non solo rilevante, ma indispensabile e fondamentale.